Richiedi qualsiasi informazione
Contattaci

umbriatourism 3.0.. il futuro dell’Umbria parte dal web

Con il progetto umbriatourism3.0 la Regione Umbria si è posta l’obiettivo di far emergere, attraverso un’attività di ‘branding‘, un profilo riconoscibile per la ‘destinazione Umbria’, quale luogo unico e speciale, e soprattutto autentico.

Paesaggio, cultura-eventi, spiritualità, i tre ambiti caratterizzanti la regione, vengono esplorati  e sviluppati  attraverso una sorta di  proposte-mosaico destinate ad un turismo sempre più emozionale.

Il turista ha la possibilità di creare la propria “esperienza di viaggio”, associando al luogo d’interesse  pacchetti turistici, visite guidate ed eventi e tutto  prenotabile direttamente dal portale.

La strategia di  promo commercializzazione del portale umbriatourism, prevede la possibilità di acquistare direttamente online i prodotti turistici.

Tale rafforzamento ha avuto origine proprio dall’esigenza della Regione e degli operatori di potenziare la vetrina dell’offerta turistica in modo da favorire il passaggio dalla domanda all’acquisto.

Il netto incremento dei flussi turistici dei primi 3 mesi dell’anno rappresentano un ottimo risultato che premia lo sforzo di innovazione compiuto dalle istituzioni e dagli operatori del settore.

L’Umbria si conferma tra le mete turistiche più gettonate d’Italia, con un quasi più 30% in arrivi e presenze.

Ci sono stati 368 mila 514 arrivi e 801 mila 157 presenze, con un aumento rispettivamente del 22.30% e del 28.98% rispetto allo stesso periodo del 2015”.

Gli esercizi alberghieri, in particolare, hanno registrato un aumento del +16.49% negli arrivi e +23.46% nelle presenze. Negli esercizi extralberghieri si è arrivati a toccare addirittura un +41.60% negli arrivi e +30.52% nelle presenze.

Come affermato dall’assessore al turismo Paparelli “ Alla luce di questi dati è necessario spingere ancora di più l’acceleratore sulle politiche rivolte alla qualificazione dell’offerta turistica regionale”.

Non ci rimane altro che complimentarci con gli enti e le persone che lavorano alla promozione turistica della nostra amata Umbria..

2 Responses

  • Alessandrogiugno 07, 2016 at 14:00

    Il sito lincato nell’articolo è errato, quello corretto è http://www.umbriatourism.it/

    Reply
    • Direzioneluglio 31, 2016 at 12:58

      Grazie mille Alessandro!:)

      Reply

Leave a comment:

* required