Richiedi qualsiasi informazione
Contattaci

ZeroUno Risponde

In questo secondo episodio delle rubrica ZeroUno risponde, vogliamo affrontare due temi ricorrenti.

Quante volte vi è capitato di non saper effettuare una nota di credito o di chiedervi qual’è la procedura corretta per il rimborso di una ricevuta fiscale?

Nota di credito

Per emettere una nota di credito a fronte di una fattura emessa precedentemente, selezionare la scheda Back office, e fare click su Emissione documento – Nuovo

Si aprirà la seguente finestra

nuovodocumento

Dopo aver selezionato come tipo di documento da emettere Nota di credito, occorrerà selezionare l’intestatario del documento, il quale sarà il medesimo a cui era stata precedentemente emessa la fattura. Per ricercare il soggetto anagrafico inserire almeno 3 lettere e fare click sul tasto Tasto  oppure premere sulla tastiera il tasto F3.

Dopo aver selezionato l’intestatario del documento, fare click sul tasto Link

link

Si aprirà la seguente finestra con l’elenco delle fatture emesse al cliente precedentemente selezionato; selezionare, dall’elenco, la fattura di cui si deve emettere nota di credito e fare click su OK.

DocumentiCollegati

Nel corpo della nota di credito, verrà inserita una riga con il dettaglio della fattura selezionata

fatturaselezionata

Nella seconda riga della colonna descrizione, inserire almeno 3 lettere dell’articolo da stornare e premere F3 per ricercarlo. Una volta ricercato l’articolo, inserire la quantità (Qtà.) e il prezzo (P.zzo unit.)

Esempio: nota di credito per un importo pari a 50 euro, di un pernotto.

Ripetere l’operazione nel caso in cui si debbano stonare più articoli.

NB: Una volta richiamato l’articolo è possibile modificarne la Descrizione a proprio piacimento

Nella sezione Pagamenti, se il documento è a

  • corrispettivo pagato: verificare l’importo e selezionare la modalità di pagamento e il conto finanziario. E’ possibile suddividere l’importo totale in più modalità di pagamento inserendo una o più righe.

corrispettivopagato

  • corrispettivo non pagato:
    • selezionare la riga del pagamento facendo click sul tastoCorrispettivononpagato
    • premere il tasto Canc sulla tastieraCanc
    • fare click sulla scheda soso e selezionare una scadenza di incasso tra quelle disponibili.scadenza

Fare click su Stampa per emettere la nota di credito.

Ricevuta Fiscale Negativa

Per emettere una ricevuta fiscale negativa a fronte di una ricevuta emessa precedentemente, selezionare la scheda Back office, e fare click su Emissione documento à Nuovo

Si aprirà la seguente finestra

Emissionedocumento

Dopo aver selezionato come tipo di documento da emettere Ricevuta Fiscale, occorrerà selezionare l’intestatario del documento, il quale sarà il medesimo a cui era stata precedentemente emessa la ricevuta fiscale. Per ricercare il soggetto anagrafico inserire almeno 3 lettere e fare click sul tasto Tasto oppure premere sulla tastiera il tasto F3.

Soggettoanagrafico

Nella riga della colonna descrizione, inserire almeno 3 lettere dell’articolo da stornare e premere F3 per ricercarlo. Una volta ricercato l’articolo, inserire la quantità (Qtà.) in negativo (Esempio: -1) e il prezzo (P.zzo unit.)

Esempio: ricevuta fiscale in negativo per un importo pari a -50 euro, di un pernotto.

Quantitàinnegativo

NB: Una volta richiamato l’articolo è possibile modificarne la Descrizione a proprio piacimento

Descrizione

Fare click su Stampa per emettere la ricevuta fiscale negativa.

Avete altre curiosità e/o dubbi da svelare? Scriveteci ad [email protected] … magari ne parleremo nella prossima puntata!

Leave a comment:

* required